inalatore termaleNeonati e bambini molto piccoli possono andare incontro in modo abbastanza frequente in problemi alle vie respiratorie, come raffreddori, tonsilliti, faringiti, laringiti, sinusiti, riniti, bronchiti. Senza dimenticare poi che alcuni bambini soffrono sin dai primissimi mesi di vita di allergie che possono intaccare il corretto funzionamento delle vie respiratorie e di asma.

Di solito i sintomi di tutte queste patologie sono particolarmente intensi durante la stagione invernale, ma si tratta in realtà di problemi che possono comparire in ogni periodo dell’anno, senza alcun tipo di discriminazione, comportando non poche difficoltà al normale svolgimento delle attività quotidiane. Diventa impossibile infatti mandare i neonati al nido o alla scuola materna, ma anche portarli fuori casa per una passeggiata data la loro condizione può non essere semplice. Non solo, spesso i bambini diventano irritabili, spossati, incapaci di riposare bene e persino di alimentarsi adeguatamente.

Che fare? Per fortuna sono disponibili in commercio molti strumenti elettromedicali che possono aiutarci a risolvere la situazione. Tra questi, gli inalatori termali per neonati che offrono la possibilità di garantire ai bimbi tutti i vantaggi di un trattamento a base di acque termali, senza doversi recare alle terme, bensì direttamente tra le quattro mura domestiche.

Ma quale inalatore tremare comprare? Considerando che sono molto numerosi i modelli di inalatore termale per bambini oggi disponibili in commercio e considerando che molti di questi modelli hanno riscosso opinioni positive, ci rendiamo perfettamente conto che scegliere un inalatore termale può risultare complesso. Ecco allora per voi una breve, ma dettagliata, guida all’inalatore termale per neonati che speriamo possa esservi utile.

Bestseller No. 1
Flaem Nuova IT00E00 Inalatore Termale Tabi Thermae
89 Recensioni
Flaem Nuova IT00E00 Inalatore Termale Tabi Thermae
  • Apparecchio per inalazioni termali caldo umide
  • Consente la ripetizione delle cure termali a domicilio
  • Testato ed approvato da TUV
  • Soddisfa i requisiti della nuova norma europea sulla sicurezza elettrica EN60601-1-11
  • Prodotto con materiali biocompatibili ed anallergici FTALATI E BPA FREE

Inalatore termale, a cosa serve?

Prima di andare alla scoperta delle caratteristiche da prendere in considerazione al momento della scelta, è bene cercare di comprendere a cosa serva effettivamente questo strumento e come si utilizza, così da avere chiaro di cosa stiamo parlando.  L’inalatore termale serve a nebulizzare l’acqua termale, scaldandola fino a circa 40°C e consentendo una semplice inalazione tramite un apposito beccuccio.

A prima vista quindi sembra che si tratti di uno strumento molto simile all’aerosol, che quasi tutti abbiamo nelle nostre case. In realtà ci sono delle differenze tra l’inalatore termale e l’aerosol che sono sostanziali. La più importante riguarda le dimensioni delle particelle. Con l’inalatore termale si nebulizzano infatti particelle che sono di dimensioni abbastanza elevate e proprio per questo motivo si tratta della scelta ideale per il trattamento delle vie aeree più alte e per garantire un effetto emolliente e calmante. L’inalatore termale inoltre è adatto solo ed esclusivamente per i trattamenti con acqua termale mentre l’aerosol è uno strumento che si presta ad innumerevoli utilizzi, anche con medicinali. Da ricordare poi che l’inalatore termale non ha un’ampolla, come invece possiedono i macchinari per aerosol, in cui inserire l’acqua termale. Si tratta di un macchinario che infatti si collega direttamente alla bottiglia di acqua termale.

Ma come si usa l’inalatore termale? Rispondere a questa domanda è davvero molto semplice. Non dovete far altro infatti che collegare la bottiglia di acqua termale che avete acquistato al tubo che trovate nella confezione, tubo che dall’altro lato viene connessione direttamente alla caldaia. Dovrete poi attendere qualche minuto, sino a quando la pressione non sarà adeguata a garantire il raggiungimento dei 40°C circa necessari. A quel punto ecco che dal beccuccio erogatore uscirà del vapore caldo umido. Non dovete far altro che far avvicinare il vostro bambino al beccuccio e il gioco è fatto. Ovviamente noi stiamo parlando di inalatore termale per neonato, ma è ovvio che questo strumento, ci teniamo a sottolinearlo, è in realtà ideale per tutta la famiglia, per i bambini più grandi, per i ragazzi adolescenti e anche per i genitori. I benefici del l’inalatore termale sono indubbi, ma è importante sempre chiedere consiglio al proprio medico curante, circa la tipologia di acqua che deve essere utilizzata, circa la durata e la frequenza del trattamento e simili.

L’inalatore migliore

Flaem Nuova IT00E00 Inalatore Termale Tabi Thermae
89 Recensioni
Flaem Nuova IT00E00 Inalatore Termale Tabi Thermae
  • Apparecchio per inalazioni termali caldo umide
  • Consente la ripetizione delle cure termali a domicilio
  • Testato ed approvato da TUV
  • Soddisfa i requisiti della nuova norma europea sulla sicurezza elettrica EN60601-1-11
  • Prodotto con materiali biocompatibili ed anallergici FTALATI E BPA FREE

Il migliore inalatore termale per neonati

Adesso che avete ben chiaro a cosa serve l’inalatore termale e il suo funzionamento, passiamo alla guida alla scelta vera e propria. Le caratteristiche che dovete assolutamente prendere in considerazione al momento dell’acquisto sono:

  • Il materiale con cui la caldaia è realizzata. È sempre meglio optare per una caldaia realizzata in acciaio inossidabile. Questo per svariati motivi. L’acciaio inossidabile consente infatti un più veloce raggiungimento della temperatura desiderata, è facile da pulire e igienico, è infine davvero molto resistente a lungo nel tempo.
  • Caldaia con protezione antiscottatura. La presenza di questa protezione garantisce la massima sicurezza possibile ed è indispensabile quando il trattamento viene effettuato dai neonati che iniziano a muovere le mani e a cercare di tirare a sé gli oggetti. Nel caso in cui questa protezione non sia presente, il rischio che possano scottarsi diventa elevato. Meglio evitare, non sembra anche a voi?
  • Tempo di riscaldamento. Alcuni modelli di inalatore termale oggi disponibili in commercio sono in grado di raggiungere la temperatura necessaria anche in appena 5 minuti. Si tratta della scelta ideale quando in casa ci sono bambini e neonati: i genitori infatti sono sempre di fretta e il tempo che hanno a disposizione è pochissimo, così come, spesso, è poca anche la loro pazienza soprattutto nelle giornate più caotiche, frenetiche e nervose dell’anno.
  • Tempo di inalazione. A differenza di un trattamento con aerosol, l’inalatore termale ha bisogno di un po’ di pazienza. I neonati e i bambini piccoli però, dobbiamo ammetterlo, di pazienza non ne hanno mai molta. Proprio per questo motivo è bene controllare che l’apparecchio consenta di ottenere un tempo di inalazione abbastanza breve. Scegliete quindi apparecchi moderni e innovativi che consentono di inalare un litro di acqua termale in circa 15 minuti.
  • Valvola di sicurezza e termostato. I migliori apparecchi per il trattamento con acqua termale sono in posseso di sistemi di sicurezza che si attivano quando il calore raggiunto è eccessivo, così da eliminare alla radice ogni possibile rischio.
  • Dimensioni e peso dell’apparecchio. È importante controllare che l’apparecchio per il trattamento termale che desiderate acquistare non sia di dimensioni eccessive, soprattutto perché altrimenti c’è il rischio che non abbiate abbastanza spazio a disposizione dove riporlo. Anche il peso è importante. Un apparecchio che non pesa un’esagerazione, diciamo intorno ai 2kg, è infatti più semplice da spostare. Da ricordare che sono disponibili in commercio anche dei modelli di inalatore termale portatile. Sono meno performanti e hanno un apposito contenitore in cui inserire l’acqua termale. Risultano ideali per chi ha bisogno di effettuare questo tipo di trattamento anche in viaggio.

Acquistare un inalatore termale: a che prezzo e dove?

Il prezzo di un inalatore termale di alta qualità, in possesso di tutte le caratteristiche di cui abbiamo sopra parlato e molto performanti, va dai 70 ai 120 euro circa, a seconda del marca e del modello. Non si tratta di un prezzo basso, ce ne rendiamo conto. Proprio per questo motivo è importante cercare delle occasioni per risparmiare. Un inalatore termale in offerta può essere scovato nelle farmacie più fornite, in alcuni negozi di elettronica oppure direttamente online. È proprio l’acquisto online che noi vi consigliamo caldamente, sia per risparmiare molto rispetto al prezzo di listino e alla media di mercato, sia perché sul web avete sempre a disposizione una vasta gamma di modelli tra cui scegliere. Vi consigliamo in modo particolare di acquistare un inalatore termale su Amazon. È importante ricordare che anche i ricambi per inalatore termale possono essere acquistati direttamente online, anche proprio su Amazon.

Il bello di Amazon è che consente di leggere le recensioni sull’inalatore termale lasciate da coloro che lo hanno acquistato prima di voi e di porre a questi utenti e al venditore delle domande dirette per poter fugare ogni vostro dubbio. Grazie a tutte queste informazioni extra, alla scheda prodotto e alle tabelle comparative, scegliere diventa un vero e proprio gioco da ragazzi.

Bestseller No. 1
Flaem Nuova IT00E00 Inalatore Termale Tabi Thermae
89 Recensioni
Flaem Nuova IT00E00 Inalatore Termale Tabi Thermae
  • Apparecchio per inalazioni termali caldo umide
  • Consente la ripetizione delle cure termali a domicilio
  • Testato ed approvato da TUV
  • Soddisfa i requisiti della nuova norma europea sulla sicurezza elettrica EN60601-1-11
  • Prodotto con materiali biocompatibili ed anallergici FTALATI E BPA FREE
Bestseller No. 2
Inalatore Vapinal, inalatore termale
115 Recensioni
Inalatore Vapinal, inalatore termale
  • Capacità: 800 ml
  • Caldaia: acciaio inossidabile
  • Valvola di sicurezza assorbimento: 600 W
  • Alimentazione: 230 V-50 Hz
  • Tempo riscaldamento: 5-8 min