Come recuperare velocemente dopo il parto cesareo

recuperare velocemente dopo il parto cesareo

Nonostante il dolore del travaglio e del parto, molte donne preferisco partorire naturalmente. Tuttavia, può capitare che il medico decida di effettuare un parto cesareo, questo può accadere in caso di problemi durante il travaglio, gravidanza gemellare, ipertensione nella madre, parto brachiale, problemi alla placenta o al cordone ombelicale.

Il taglio cesareo, può causare disagi e dolori nei giorni successivi al parto. Proprio per questo motivo, abbiamo deciso di scrivere quest’articolo, dove ti spiegheremo come prenderti cura della ferita e recuperare velocemente dopo il parto cesareo.

Suggerimenti per recuperare velocemente dopo il parto cesareo

Assumi gli antidolorifici prescritti dal medico

Dopo un parto cesareo è normale provare un po’ di dolore. Quest’ultimo in genere dura circa due settimane e diminuisce giorno dopo giorno.

Quindi la gestione del dolore è molto importante, specialmente se sei una mamma che allatta, poiché il dolore può interferire con il normale flusso del latte.

Per alleviare il dolore, generalmente, i medici prescrivono un farmaco antinfiammatorio, come per esempio l’ibuprofene e un antidolorifico, entrambi sicuri da assumere anche durante l’allattamento.

Cammina

Non appena il medico ritiene che è arrivato il momento di alzarti dal letto, inizia subito a camminare.

Camminare migliorerà la circolazione sanguigna, riducendo il rischio di coaguli di sangue. Inoltre, ti aiuterà a prevenire i tipici effetti collaterali del parto cesareo, come la stitichezza, l’accumulo di gas nell’addome, migliorerà le funzioni intestinali e la capacità del corpo di guarire.

All’inizio non è semplice camminare, ma più cammini, meglio ti sentirai.

Prenditi cura dell’incisione

Prendersi cura dell’incisione del taglio cesareo è molto importante per evitare eventuali infezioni. Pulisci ogni giorno la ferita con acqua calda e sapone neutro e successivamente asciuga delicatamente la zona. Non utilizzare lozioni o polvere sull’incisione, evita si sfregare, strofinare, prendere il sole e farti il bagno, tutto ciò rallenterà il processo di guarigione.

Nel caso in cui dovessi avvertire calore, dolore e la parte dovesse risultare arrossata, contatta subito il medico.

Riposati e dormi abbastanza

Il parto cesareo è un vero e proprio intervento chirurgico, di conseguenza per guarire del tutto, dovrai stare a riposo per almeno sei settimane.

Cerca di dormire da sette a otto ore a notte, se possibile. Dormire, velocizza la crescita dei tessuti e ti aiuterà a far rimarginare la ferita più in fretta. Il sonno aiuta anche a ridurre i livelli di stress e riduce il rischio di sviluppare la depressione post partum.

Oltre il sonno notturno, se puoi fai dei brevi sonnellini durante il giorno. Se necessario, non esitare a chiedere ad una persona fidata, di prendere cura del bambino quando stai riposando.

Includi alimenti ricchi di fibre nella tua dieta

Sono molte le donne che soffrono di stitichezza dopo il parto, le cause sono dovute all’incisione nell’addome, l’anestesia, l’assunzione di antidolorifici, la disidratazione o ai muscoli pelvici indeboliti.

Per alleviare la stitichezza dopo il parto, includi nella tua dieta alimenti ricchi di fibre solubili ed insolubili.

Bevi molto

Dopo il parto è importante aumentare l’assunzione di liquidi. Bere molto ti aiuterà a recupera i liquidi persi durante il parto e a prevenire la stitichezza. Inoltre, l’assunzione di acqua è importante per eliminare dall’organismo i residui dell’anestesia e dei vari farmaci.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here