Bruciore di stomaco in gravidanza: ecco tutti i rimedi naturali

bruciore di stomaco in gravidanza

Mal di schiena, affaticamento, nausea, insonnia, stitichezza, sono solo alcuni dei sintomi che quasi tutte le donne sperimentano durante tutta la gravidanza. Tra questi c’è ne uno particolarmente fastidioso e molto comune tra le donne incinta, il bruciore di stomaco e proprio di quest’ultimo parleremo in quest’articolo.

Il bruciore di stomaco in gravidanza, come scritto in precedenza, è uno dei sintomi più comuni e fastidiosi durante la gravidanza. Questo problema si presenta maggiormente nell’ultimo trimestre di gravidanza, ma può capitare anche nei primi mesi. Causa una forte sensazione di acidità e bruciore alla bocca dello stomaco e nella gola, molto spesso accompagnato da un sapore aspro in bocca.

Fortunatamente non si tratta di un problema grave, infatti bastano piccoli accorgimenti per combattere con facilità questo fastidioso malessere.

[Leggi anche: Nausea mattutina: 11 rimedi casalinghi per combatterla]

Bruciore di stomaco in gravidanza: da cosa è causato

Il bruciore di stomaco durante la gravidanza si verifica principalmente a causa di un improvviso aumento dell’ormone del progesterone, che rilassa la muscolatura liscia, tra cui quella dell’esofago e della valvola posta tra l’esofago e lo stomaco. Inoltre, con l’avanzare della gravidanza, lo sviluppo del bambino, comprime lo stomaco ed aumenta il reflusso gastrico.

Cosa fare per ridurre il bruciore di stomaco in gravidanza

Per ridurre il bruciore di stomaco basta apportare alcune piccole modifiche nel proprio stile di vita. Vediamo di cosa si tratta.

Piccoli pasti ma frequenti

Evita di mangiare fino a quando ti senti piena. Lo stomaco troppo pieno aumenta le probabilità che il suo contenuto acido riesca a risalire causando bruciore di stomaco. Inoltre, mangiare più del necessario aumenta la pressione sull’addome.

Invece di mangiare 3 volte al giorno (colazione, pranzo e cena) prova a dividerli in 5 o 6 piccoli pasti. L’ideale sarebbe: colazione, spuntino, pranzo, spuntino, cena. In questo modo il tuo stomaco sarà in grado di digerire i pasti più facilmente e velocemente.

Tuttavia è sempre importante mantenere tutti i nutrienti adeguati in ogni pasto.

Mangia lentamente

Masticare il cibo più a lungo è molto importante. Spesso abbiamo sentito dire che “la prima digestione avviene nella bocca”, verissimo. Masticare il cibo in maniera adeguata, eviterà allo stomaco di secernere più acido del dovuto, evitando o comunque diminuendo il bruciore di stomaco. Inoltre mangiare lentamente e masticare parecchio, ti aiuterà a mangiare meno.

Evita alimenti “a rischio”

Cibi molto acidi, come per esempio pomodori, agrumi e succhi di frutta, possono aumentare notevolmente il bruciore di stomaco in gravidanza. È importante evitare anche cibi fritti, piccanti e speziati. Per evitare il bruciore bisogna stare alla larga anche da: cioccolato, tè, caffe, menta e bevande gassate. Inoltre sono da evitare completamente le bevande alcoliche.

Non andare a letto subito dopo mangiato

Sdraiarsi sul letto dopo aver cenato favorisce il reflusso gastrico. Per evitare il bruciore di stomaco in gravidanza è consigliato attendere dopo il pasto almeno 3 ore prima di andare a dormire. L’ideale sarebbe fare una piccola passeggiata dopo il pasto, per digerire più velocemente.

Tieni la testa ed il busto leggermente sollevati di notte

Per prevenire il reflusso gastrico, può esserti d’aiuto dormire sollevando leggermente la parte superiore del corpo. Puoi inserire qualcosa sotto il materasso o aiutarti con i cuscini.

Indossa abiti comodi

Gli indumenti troppo stretti possono premere sull’addome e aumentare il reflusso gastrico. Indossare abiti comodi e larghi ti aiuterà a prevenire il bruciore di stomaco.

Trattare il bruciore di stomaco in gravidanza con miele e latte

Un po’ di miele in una tazza di latte caldo aiuta a combattere l’insonnia e diminuisce notevolmente il bruciore di stomaco.

Inoltre, il miele aiuta le donne in dolce attesa a ridurre l’affaticamento, sostenere lo sviluppo del feto, ridurre l’ipertensione e prevenire l’anemia.

Alleviare il bruciore di stomaco con l’aceto di mele

Secondo molti studi, l’aceto di mele è in grado di ridurre le secrezioni acide, attenuando in maniera notevole il bruciore di stomaco in gravidanza. L’aceto di mele aiuta anche a ridurre l’affaticamento, migliora la tensione intestinale, evita i crampi durante la gravidanza, cura il naso chiuso ed il mal di gola.

Mescola un cucchiaino di miele e un cucchiaino di aceto di mele insieme ad un bicchiere di acqua tiepida e bevilo 30 minuti prima di cena.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here